CHI SIAMO

Creatori di esperienze, gestori di immobili: ecco chi siamo.

Case ospitali, esperienze indimenticabili

Missione: ospitalità

Creatori di esperienze, gestori di immobili

Sono Anna Lisa, fondatrice e CEO di Anna Lisa Francoglio Property Manager. Gestisco proprietà immobiliari - scelte da me con estrema cura - che destino ad affitti brevi turistici a Livorno.

Questo lavoro nasce da una passione che coltivo da tantissimo tempo, e che solo recentemente ho deciso di trasformare da sogno nel cassetto a realtà. Sin da bambina infatti, sono interessata all’arredamento e alle case: secondo me devono e possono trasmettere emozioni, bellezza e comodità. Al contempo ho da sempre adorato viaggiare, mossa dalla curiosità di scoprire posti, persone, culture e modi di fare nuovi.

La gestione delle proprietà immobiliari per affitto breve turistico mi è sembrato il modo migliore per creare un connubio equilibrato tra la valorizzazione del territorio da una parte e la creazione di strutture ricettive extra-alberghiere finalizzate al turismo dall’altra.

Eccomi qui dunque, pronta a gestire immobili selezionati e curati nel minimo dettaglio per offrire un’esperienza unica di ospitalità ai turisti o visitatori di Livorno e della Toscana. Far sentire gli ospiti accolti come fossero a casa propria da una parte, generare rendita per i proprietari degli immobili dall’altra: questi sono gli obiettivi che mi prefiggo quotidianamente.

Ci rivolgiamo a coppie, gruppi di amici, viaggiatori solitari o famiglie che viaggiano e soggiornano per lavoro, per vacanza o qualsiasi altro motivo.

Ogni ospite che scelga di avvalersi dei nostri servizi, è per noi una sfida a fare del nostro meglio per rendere il soggiorno un’esperienza indimenticabile.

Esperienze, non solo vacanze o viaggi di lavoro.

Perché Livorno?

Sono stati l’amore per il mare, la natura e le persone che mi hanno portata a Livorno.

Passeggiare al tramonto al circolo nautico, in mezzo alle barche a vela ormeggiate mi rilassa e mi centra al tempo stesso.

Per me che vivo le relazioni come una tavolozza ricca di colori e penso che creare legami sia come dipingere un quadro, Livorno offre una tavolozza di colori sgargianti e storie sgangherate che si intrecciano al tramonto, davanti a un buon bicchiere di vino toscano. Un sogno!

Livorno non è solo mare. La città è circondata da dolci colline che regalano non solo paesaggi mozzafiato, ma anche sentieri immersi nel verde per concedersi passeggiate rigeneranti a due o sei zampe.

Quello che è certo, è che Livorno è una città da vivere,
da scoprire girovagando per le sue strade,
parlando con gli abitanti del posto.

Passeggia sulla Terrazza Mascagni e respira a pieni polmoni nuvole di vapore salmastro mentre le onde del mare si infrangono sulla costa, perditi tra le vie del quartiere La Venezia costellate da ristorantini e locali, scatta una foto mentre attraversi Piazza della Repubblica, la piazza-ponte più larga d’Europa, fai la spesa a km0 al Mercato delle Vettovaglie per prepararti una cenetta da leccarsi i baffi a base di pesce freschissimo e verdure degli orti delle colline livornesi…

Nel tempo che ti resta a disposizione, scopri l’affascinante storia del porto toscano più aperto di tutti. Dalle Leggi Livornine al passato glorioso di porto franco, da Modigliani e Piero Ciampi passando dalle Fonti del Corallo (famosa meta di villeggiatura della borghesia italiana a cavallo dell’Ottocento e del Novecento), dal ruolo giocato durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale all’influenza degli americani nel post guerra, gli aneddoti storici su questa città non mancano, e potrai ascoltarli e scoprirli tra un sorso di spuma bionda e un morso di cinque-e-cinque (pane e farinata di ceci).


“Livorno è la città d’Italia dove, dopo Roma e Ferrara, mi piacerebbe più vivere. Lascio ogni volta il cuore sul suo enorme lungomare, pieno di ragazzi e marinai, liberi e felici. Si ha poco l’impressione di essere in Italia. Intorno, nelle fabbriche dei quartieri verso il Nord, ferve un lavoro che non ha un’aria familiare, e per questo è tanto più amica, rassicurante. Livorno è una città di gente dura, poco sentimentale: di acutezza ebraica, di buone maniere toscane, di spensieratezza americanizzante. I ragazzi e le giovinette stanno sempre insieme. Il problema del sesso non c’è, ma solo una gran voglia di fare l’amore. Le facce, intorno sono modeste e allegre, birbanti e oneste. Pei grandi lungomari disordinati, grandiosi, c’è sempre un’aria di festa, come nel meridione: ma è una festa piena di rispetto per la festa degli altri.”

P. P. Pasolini, 1959

Anna Lisa Francoglio Property Manager Livorno